Giovedì, 19 Marzo 2020 10:24

Vendere prima casa prima dei 5 anni. Quanto costa?

Vota questo articolo
(1 Vota)

Che tasse si devono pagare se ristrutturo e vendo la prima casa prima di 5 anni? Ce lo ha chiesto un lettore e abbiamo girato la domanda al Consiglio Nazionale del Notariato, che così risponde. La vendita della prima casa – prima che siano passati cinque anni dall’acquisto – comporta la perdita delle agevolazioni di cui si è fruito. L’atto viene “ripreso” e l’imposta viene liquidata con le aliquote previste per la seconda casa. Se l’acquisto è stato fatto da privato si tratta dell’imposta di registro, che passa dal 2% al 9%.

Se invece la casa è stata acquistata dal costruttore, si è in campo IVA, che dal 4% diventa del 10%.

Viene recuperata in entrambi i casi la differenza d’imposta con una soprattassa del 30% su tale differenza, oltre agli interessi. (*)

Se poi si è abitata la casa per meno di metà del periodo trascorso fra l’acquisto e la vendita, si pagherà l’imposta sulla plusvalenza, cioè sulla differenza fra prezzo di acquisto, aumentato delle spese di ristrutturazione, e ricavo della vendita.

Se però, entro un anno dalla vendita, il lettore acquisterà un’altra prima casa, non dovrà pagare alcuna imposta e avrà anche diritto a recuperare l’imposta pagata per l’acquisto precedente.

Ultima modifica il Sabato, 17 Ottobre 2020 13:53